Privacy Policy Proteggere le idee con la Blockchain - Blog di Autentiko
Condividi:

Proteggere le idee con la Blockchain? Oggi è possibile!

*********

*********

Proteggere le idee e la proprietà intellettuale nel caso di creazione di un’opera o un contenuto è sempre stato importantissimo.

Sebbene la legge sul copyright in un certo modo definisca dei limiti e delle regole, fino ad ora non è mai realmente esistito un sistema di registrazione definitivo per dimostrare la proprietà intellettuale.

Fortunatamente, questo sta cambiando grazie all’utilizzo della blockchain. Vediamo come in questo articolo.

La proprietà intellettuale nell’era di internet

Quando una persona crea qualcosa, che sia una canzone registrata, uno scritto, una fotografia, un’idea innovativa, la proprietà è nelle mani di quella stessa persona. Almeno così dice la legge.

Tuttavia, quando avviene una contesa sulla proprietà e si ha la parola di una persona contro quella di un’altra, la mancanza di un documento ufficiale rende il concetto di copyright troppo vago. Ci vorrebbe, in sostanza, qualcosa che dimostri quale versione dell’opera è stata realizzata prima.

Nel caso di invenzioni, superare questo ostacolo è più facile in quanto esiste l’ufficio brevetti. Per le opere creative, come canzoni, video, testi, invece, non esiste un modo designato per legittimare la proprietà del lavoro.

Con l’avvento di Internet, le sfide associate alla protezione del copyright e delle idee sono diventate ancora più grandi.

In questo gigantesco archivio di dati online, infatti, praticamente chiunque può scaricare il lavoro di un’altra persona ed utilizzarlo per uso personale. In certi casi se ne fa addirittura un utilizzo commerciale, senza la conoscenza o il consenso del proprietario.

Una bellissima illustrazione creata da un grafico durante mesi di duro lavoro può venire utilizzata come sfondo per un biglietto d’auguri. Una canzone creata da un musicista per la sua ragazza può venire suonata durante un concerto e così via. Il tutto senza che i proprietari ne siano minimamente a conoscenza.

Nella maggior parte dei casi potrebbe non esserci molto da fare. Soprattutto quando qualcuno utilizza una proprietà intellettuale per scopi commerciali, è però importante che il creatore sia in grado di rintracciare il furto e ottenere un risarcimento.

Fino ad oggi era necessario assumere un avvocato che fosse in grado di dimostrare la proprietà dell’opera. Nella maggior parte dei casi si tratta di processi lunghi e costosi dove alla fine il creatore dell’idea potrebbe anche perdere la causa.

Inoltre, mentre le grandi aziende, in queste eventualità, hanno squadre di avvocati pronti a difendere la loro proprietà intellettuale, i piccoli artisti spesso non hanno la sufficiente disponibilità economica per affrontare le spese legali.

Con l’avvento della blockchain, però, il processo di difesa della proprietà intellettuale diventa molto più snello ed economico, non lasciando più dubbi sull’appartenenza dell’idea.

In poche parole, proteggere le idee con la Blockchain oggi è possibile!

La blockchain, i registri decentralizzati e la proprietà intellettuale

La blockchain nasce con le criptovalute, e in particolare inizia con Bitcoin. Questa tecnologia innovativa è in grado di tenere traccia delle informazioni in un registro aperto, decentralizzato e accessibile a chiunque utilizzi il sistema.

Il risultato finale è un sistema molto difficile da corrompere e che rende facile registrare la proprietà di qualsiasi cosa; compresa quella intellettuale.

La blockchain crea dei “blocchi” che contengono dati univoci e che sono conservati su diversi nodi connessi in tutto il mondo e che sono costantemente sincronizzati tra loro.

Uno dei grandi vantaggi è che questi “blocchi”, una volta creati, sono immutabili e permanenti e questo meccanismo può essere applicato a qualsiasi campo.

Ciò significa bassi costi e un alto livello di affidabilità per quanto riguarda la prova di proprietà di un’opera.

Uno degli ulteriori vantaggi che la registrazione della proprietà intellettuale basata su blockchain offre ai creatori è la possibilità di gestire le eventuali vendite automaticamente tramite contratti intelligenti.

I contratti intelligenti consentono di stabilire termini di utilizzo per l’opera in questione e di interagire direttamente con le persone che desiderano ottenere una licenza di utilizzo o acquistarne la proprietà.

Diversi Paesi stanno proponendo nuove leggi ed iniziative che incentivino il riconoscimento di documenti e dati salvati sulla blockchain.

In Cina, ad esempio, già diversi tribunali hanno adottato la blockchain per proteggere la proprietà intellettuale. In Italia il “Decreto Semplificazioni” del 2019 ha dichiarato che documenti o dati registrati su tecnologia blockchain producono effetti giuridici e sono legalmente

Proteggere le idee con la Blockchain oggi è possibile

Per concludere, i creativi di tutto il mondo e di qualsiasi settore hanno un nuovo strumento per certificare la proprietà della propria opera e per assicurarsi di essere pagati equamente per il loro lavoro.

L’applicazione della blockchain più conosciuta ed utilizzata maggiormente, per ora, è ancora quella di Bitcoin o di Ethereum, ma il potenziale di questa tecnologia è molto più grande e va oltre le criptovalute.

Inizialmente, l’avvento di Internet potrebbe essere sembrato un evento negativo per la tutela della proprietà intellettuale, data la facilità con è possibile appropriarsi di creazioni altrui. Tuttavia, oggi sembra che la digitalizzazione potrebbe in realtà essere la cosa migliore che sia mai accaduta per i creatori.

La blockchain ha il potenziale di influenzare il mondo della proprietà intellettuale in positivo con i suoi costi di gestione relativamente bassi, la maggiore trasparenza e capacità di individuare le frodi.

Questo tipo di tecnologia consentirà l’estrazione del massimo valore dal processo. Grazie alla Blockchain oggi è possibile:

  • Monetizzare la proprietà intellettuale;
  •  stabilire partnership e collaborazioni utilizzando contratti automatizzati;
  •  trovare esperti in materia che supportino il progetto;
  •  snellire il processo in generale.

Già efficace oggi sotto molti aspetti, per diventare il metodo fondamentale di gestione della proprietà intellettuale e dei diritti digitali, la tecnologia blockchain dovrà solo mirare a migliorare e bilanciare la tutela dei diritti di creatori, venditori e acquirenti.

Documento protetto e notarizzato su blockchain con AUTENTIKO©

Condividi:
Privacy Policy <&nbsp> Cookie Policy

***

© Copyright 2021 AUTENTIKO
Tutti i diritti riservati. Autentiko è un marchio di IZZ2IZZ s.r.l. Cod REA BA - 634504 - P-I. 08552610720